Safari Rally Kenya, Ogier il più veloce nello shakedown. Solberg “assaggia” la natura brutale delle speciali

Lo shakedown ha dato agli equipaggi un antipasto delle dure strade dissestate che dovranno affrontare nei prossimi giorni

Safari Rally Kenya

Sebastien Ogier e Julien Ingrassia

Il leader del mondiale Sebastien Ogier ha firmato il miglior tempo nello shakedown del Safari Rally Kenya. Il francese è stato di un decimo di secondo più veloce del compagno di squadra della Toyota Elfyn Evans, nei 5,5 chilometri della speciale “Loldia”, affacciato sul lago Naivasha. Thierry Neuville con la Hyundai i20 ha chiuso con il terzo miglior tempo.

La speciale ha dato agli equipaggi un antipasto delle dure strade dissestate che dovranno affrontare nei prossimi giorni. Ogier è salito in cima alla classifica nel secondo passaggio e ha abbassato ulteriormente il suo tempo di riferimento nel suo quarto e ultimo passaggio. “È una sfida enorme e sappiamo che ci aspetta un weekend difficile – ha spiegato Ogier -. La sfida più grande per me sarà trovare un buon ritmo, ma ci sono alcune parti in cui possiamo spingere”.

Al quarto posto la Hyundai di Dani Sordo, seguito da Takamoto Katsuta, alla guida della Yaris e Gus Greensmith, con Ford Fiesta di M-Sport. Il Kenya ha lanciato un messaggio al giovane Oliver Solberg, sulla natura brutale del Safari. Lo svedese ha colpito un ceppo d’albero durante il suo primo passaggio e la sua i20 si è fermata con la sospensione anteriore destra rotta. In difficoltà anche Lorenzo Bertelli. Dopo che il suo primo run è stato interrotto a causa dell’incidente di Solberg, l’italiano ha completato due passaggi prima che la sua Fiesta si fermasse per una perdita dal radiatore al suo quarto tentativo. Soltanto ottavo il campione del mondo 2019 Ott Tanak. Domani lo start alla gara con la Super Speciale “Kasarani, di 4,84 chilometri, Venerdì il primo vero duro giorno di gara con sei prove speciali, lo stesso numero di speciali previste sabato e chiusura domenica con le ultime cinque prove, con la “Hell’s Gate 2” che fungerà da Wolf Power Stage.

LA CLASSIFICA DELLO SHAKEDOWN

PosDriverCarTime
1.Sébastien OGIERToyota Yaris03min 42.6sec
2.Elfyn EVANSToyota Yaris+0.1sec
3.Thierry NEUVILLEHyundai i20+1.1sec
4.Dani SORDOHyundai i20+1.9sec
5.Takamoto KATSUTAToyota Yaris+3.0sec
6Gus GREENSMITHFord Fiesta+3.1sec
7.Kalle ROVANPERÄToyota Yaris+3.5sec
8.Ott TÄNAKHyundai i20+4.6sec
9.Adrien FOURMAUXFord Fiesta+7.4sec
10.Lorenzo BERTELLIFord Fiesta+8.7sec