Clamoroso in Portogallo, sospensione rotta sulla Hyundai di Ott Tanak: l’estone fermo

Neanche il tempo di festeggiare la 250esima vittoria in una speciale ed è arrivata la doccia fredda per l’estone

rally portogallo tanak

Stava filando tutto liscio nel giro di prove speciali pomeridiano della seconda tappa del Rally del Portogallo. Sulla speciale numero 12, la “Vieira do Minho 2”, di 20,64 chilometri svetta su tutti Elfyn Evans, ma solo per 6 decimi di secondo su leader della gara Ott Tanak. L’estone però, risponde vincendo la prova successiva, “Cabeceiras de Basto 2”, di 22,37 chilometri, conquistando così la 250esima vittoria in una speciale. Ma nella penultima prova della giornata, la temibile “Amarante 2”, di 37.92 chilometri, il campione del mondo 2019 è costretto a fermarsi pochi chilometri prima della fine della prova per una sospensione rotta. In testa adesso c’è Elfyn Evans, seguito dall’unica Hyundai rimasta in lotta per la vittoria, quella di Dani Sordo e, dal compagno di squadra Sebastien Ogier. Da segnalare anche il ritiro del giovane Kalle Rovampera per un problema meccanico alla su Toyota Yaris.