Un computer al posto del piantone dello sterzo: in Spagna il debutto (forse) di una Fiesta con “steer by wire”

L’obiettivo della Paravan che sta sviluppando la tecnologia, è quello di portarla sulle auto stradali a guida autonoma

Fiesta Paravan steer by wire

Armin Schwarz durante i test della Ford Fiesta Rally2 con steer by wire

Una Ford Fiesta Rally2 con un computer e dei sensori al posto del piantone dello sterzo. É quella che potrebbe debuttare al prossimo Rally di Spagna del campionato del mondo rally. A portarla al debutto una vecchia conoscenza del mondiale: Armin Schwarz. Il pilota tedesco da tempo collabora con l’azienda Paravan-Schaeffler e si sta occupando di testare la tecnologia “steer by wire”, che prevede l’abolizione totale del piantone dello sterzo, sostituendolo con un collegamento digitale fatto di un computer e di vari sensori e potenziometri. Una tecnologia che ha fatto il debutto per la prima volta sugli aerei.

L’obiettivo della Paravan è quello di portare questa tecnologia sulle auto stradali e alla loro guida autonoma. Il funzionamento è semplice: nel momento in cui il pilota darà un “input” allo sterzo, tale valore verrà trasmesso dalla scatola guida ad una centralina e, attraverso una serie di sensori, potenziometri e attuatori direttamente alle ruote. Paravan ha già fatto debuttare quest’anno una Mercedes Amg GT3 alla 24h del Nurburgring con “steer by wire” ottenendo dati importanti e dimostrando la solidità della componente sviluppata.

“È davvero entusiasmante e incredibile vedere quanta tecnologia c’è in questo progetto – ha detto Armin Schwarz a DirtFish.com -. Paravan ha voluto portare il sistema steer by wire in un ambiente duro e piuttosto estremo, dove possiamo generare carichi d’urto estremi per lo sterzo”.

“La Spagna è probabilmente la migliore opportunità – ha aggiunto Schwarz – Paravan è ansioso di vedere a che punto è lo sviluppo della macchina, e questa sarebbe anche una fantastica opportunità per mostrare ai team (WRC) la tecnologia che abbiamo sulla macchina e spiegarne i vantaggi”. Schwarz ha ammesso di averci messo un po’ di tempo per abituarsi alla guida senza piantone dello sterzo. “Quando inizi è strano – ha spiegato il tedesco – Sono 30 anni che gareggio pensando che la sensazione venga dallo sterzo. Questa mia convinzione è stata ribaltata, quella sensazione arriva anche attraverso il sedile e il telaio”. Schwarz spera che la FIA e l’organizzatore del Rally di Spagna, consentano il debutto della Fiesta Paravan.