Il burrascoso inizio di stagione di Pollara e Mangiarotti: “Prestazione non all’altezza del team”

Il secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally Sparco non ha prodotto risultati importanti per Pollara e Mangiarotti

Pollara Sanremo

Continua ad essere un inizio di stagione burrascoso per Marco Pollara e Daniele Mangiarotti, che a Sanremo non sono riusciti ad esprimersi al meglio, complice le condizioni meteo altalenanti che hanno reso la gara più complessa del solito. Impeccabile la Citroen C3 R5 gommata Pirelli del Team PRT e curata dal team G.Car, con il supporto fondamentale della Scuderia Movisport e l’appoggio di Luca Costantino.

“È stato un weekend di gara molto complesso – ha commentato Marco Pollara-. Voglio scusarmi con il Team PRT e con Aci Team Italia per la mia prestazione sottotono, non all’altezza della posizione che ricopro. Purtroppo la gara non è andata per come erano le nostre aspettative, non siamo riusciti ad interpretare al meglio le prove del rally. I test effettuati in settimana su asciutto non ci hanno aiutato, ma adesso abbiamo voglia di pensare alla prossima gara e metterci quanto prima alle spalle questo risultato. Non escludo di effettuare qualche altro test o gara spot prima del prossimo appuntamento di stagione che si correrà tra le strade di casa alla Targa Florio. Ho voglia di mettermi alle spalle questo inizio di stagione negativo. Abbiamo analizzato gli intertempi e stiamo analizzando cameracar e telemetria, per capire quali errori sono stati commessi e cambiare passo quanto prima”.

“Abbiamo archiviato una gara negativa e difficile – ha detto Daniele Mangiarotti -. Guardiamo il bicchiere mezzo pieno, quanto meno siamo riusciti a fare chilometri importanti, in vista del prossimo appuntamento. È chiaro che non siamo soddisfatti della nostra prestazione, non era la gara che ci aspettavamo. La scelta delle gomme è stata in linea con i nostri avversari, quindi siamo riusciti ad adottare la giusta strategia, ma è mancato altro”.

  • Pollara Sanremo