Al Rally Terra Valle del Tevere il debutto in R5 di Stefano Marrini

Stefano Marrini al debutto in R5 al Rally Valle del Tevere, con lui ci sarà l’amico Silvio Valentini. La vettura è quella di Squarcialupi

Stefano Marrini

La stagione motoristica 2021 di Stefano Marrini scatta questo fine settimana con il primo Rally Terra Valle del Tevere. “Dopo i mille inviti dello Squarcia a provare la sua macchina in gara, alla fine ho ceduto”, racconta Marrini . Lo “Squarcia” è l’amico Massimo Squarcialupi, motocrossista nell’anima ma presenza fissa ormai da due stagioni nel rallismo tricolore su terra. La macchina nuova per Marrini è la Ford Fiesta R5 MKII gestita da GB Motors. “Voglio ringraziare Gregory Matusali e tutti gli amici del Valtiberina per aver creato dal nulla, a tempo di record e nelle condizioni critiche di questo periodo l’inedito Valli del Tevere – prosegue Marrini – Un nuovo rally al debutto, ma su strade e prove che conosco bene e che adoro. I veri rookie piuttosto saremo Silvio ed il sottoscritto: io al volante di una vettura R5, per lui invece debutto assoluto in gara”.

Classe 1981, Silvio Valentini condivide da sempre con Stefano Marrini suo compaesano sia la passione per le due ruote, sia quella per le quattro ruote e i motori.

Silvio è più di un amico ed è una presenza fissa in officina da noi. Con lui abbiamo condiviso assieme mille avventure fin dai tempi dei miei Mondiali Production nel WRC. Mi ha accompagnato ed assistito in gara in Argentina, in Medio Oriente e in molte altre occasioni in giro per il mondo. Nei weekend liberi da gare e lavoro ci buttiamo insieme in chilometriche pedalate enogastronomiche per tenerci in forma, in tutti i sensi. Per lui come ho detto si tratta del debutto in gara, ma non alle note. Oltre alle sgambate in bicicletta, più di una volta abbiamo condiviso domeniche di test e allenamento in abitacolo, compresi i primissimi long run in centro Italia con il Yamaha YXZ in preparazione alla Dakar 2020. E ora questa nuova avventura R5. Partita da una goliardata con Squarcialupi, credo proprio sarà una piccola avventura per noi”.

Stefano Marrini

“Ad inizio 2020 avevo già assaggiato una Fiesta R5, Fiesta Evo, MKI. Un primo semplice contatto su terra che mi aveva entusiasmato. Qualche tempo fa invece ho avuto modo di prendere per bene le misure alla MKII che utilizzeremo in gara. Ma sarà stata la giornata uggiosa, il fondo estremamente fangoso o l’idea del provare ad utilizzarla davvero in gara che piano piano cominciava a frullarmi in testa, ne sono uscito un po’ sconcertato. Ad ogni modo, oltre all’avvio della mia stagione 2021, oltre al mio debutto in R5 questo Valle del Tevere rappresenta per me il ritorno ai rally dopo la mia vera avventura Covid di fine 2020, che mi fece saltare il Tuscan e la possibilità di lottare per un bel trofeo di classe finale. Niente di più. Al momento non ho in cantiere alcun programma CIRT o Raceday per il 2021, sarà un rally spot con chilometraggio per forza di cose ridotto. Ma grazie a Dio (e agli amici di Valtiberina Motorsport) che riusciamo a correrli quei chilometri. E in quella poca strada l’obiettivo principale con Silvio sarà quello di provare a capire presto la macchina per riuscire a sfruttarla al meglio”.