Dakar 2021, Sebastien Loeb costretto al ritiro: troppi guai

Le ruote di scorta cedute ai compagni di squadra, poi l’ennesima foratura costringe l’alsaziano al ritiro per la Dakar 2021

dakar sebastien loeb

Sebastien Loeb - Foto Facebook

Sebastien Loeb e Daniel Elena dicono addio alla Dakar 2021 alla fine dell’ottava tappa. La decisione è arrivata dopo due forature nei primi 80 chilometri della speciale. Una Dakar piena di insidie e di problemi per i nove volte campioni del mondo di rally, che in questi giorni di gara non sono riusciti ad esprimere al meglio il loro potenziale.

Forature, rotture meccaniche e per ultimo, il problema al camion assistenza, che li ha costretti a dover ricorrere ai propri mezzi, per i risolvere i non pochi guasti che li hanno attanagliati. Con un gesto di altruismo, e di gioco di squadra, nella ripartenza della tappa che si è corsa oggi, l’equipaggio francese, vista l’assenza del camion assistenza al bivacco, ha deciso di cedere i propri pneumatici di scorta ai compagni di squadra Nani Roma e Alexandre Winocq, al momento al quinto posto della classifica generale.

A comunicarlo, è stato lo stesso pilota francese con un post sui social: “Dobbiamo abbandonare il Rally Dakar con la morte nell’anima… – si legge nel post -. Abbiamo incontrato un sacco di problemi in 8 giorni, ma nemmeno per un secondo abbiamo pensato di lasciare l’avventura prima della fine. Primo perché con Daniel Elena non abbassiamo mai le braccia, non molliamo mai, e ogni giorno misuriamo la fortuna che abbiamo nel fare questo mestiere, ma anche per aiutare Nani, Alex e tutta la squadra Bahrain Raid Xtreme a conquistare un super risultato al traguardo. Ma oggi non abbiamo avuto altra scelta. Abbiamo deciso di lasciare le nostre ruote di scorta a Nani & Alex questa mattina per ottimizzare le loro possibilità, ma abbiamo di nuovo bucato fin dall’inizio della speciale. Il guasto ieri al nostro camion di assistenza ha sigillato la nostra sorte per questa Dakar 2021. Senza pneumatici, senza assistenza, era impossibile andare oltre. Siamo delusi per la squadra ma abbiamo molti insegnamenti da trarre da questa edizione per tornare più forte il prossimo anno.”