Missione compiuta per Casella-Siragusano: in Sicilia si prendono la testa del CIR due ruote motrici

L’equipaggio messinese agguanta con la Peugeot 208 RB, curata dal team Munaretto, un meritatissimo terzo posto alla Targa Florio e passa in testa nel Campionato Italiano 2 Ruote Motrici

Casella-Siragusano

Missione compiuta per Alessandro Casella e Rosario Siragusano su Peugeot 208 R2B, che sono riusciti nel doppio intento di ben figurare alla Targa Florio, corsa di casa a cui tenevano in particolar modo e a raggiungere la vetta del Tricolore due ruote motrici.

Gara breve ma intensa che era cominciata con un ottimo tempo sulla speciale di apertura, staccato dal pilota di Piraino, ma che poi si è complicata per un problema al freno a mano, risolto dal team Munaretto in parco assistenza. Da quel momento è cominciato il recupero fino alla settima speciale quando Casella ha stabilito il secondo miglior crono dietro all’imprendibile Andreucci. Di fatto poi non c’è stata la possibilità di rilanciare la sfida a causa dell’annullamento delle ultime PS a causa del maltempo e del sopraggiungere del buio.

“Essendo la gara già abbastanza corta sarebbe stato difficile recuperare il gap che abbiamo pagato sul primo giro di prove – ha commentato Casella – ma i ragazzi del team si sono fatti trovare come sempre pronti e ci hanno messo nelle migliori condizioni di attaccare in rimonta. Purtroppo non siamo riusciti a recuperare del tutto, però posso dire che mi ritengo soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto. La Targa è la mia gara di casa , ma personalmente ho fatto sempre fatica a tenere un ritmo efficace per via delle prove molto veloci e sconnesse. Quindi, aver ottenuto il terzo posto mi gratifica sopratutto perchè mi trovo primo in campionato 2 Ruote Motrici“. Il prossimo impegno del CIR sarà il 67° Rally di Sanremo in programma dal 6 all’8 ottobre.