Targa Florio eSport, al comando il francese Lemaingnent. Nucita primo tra i prioritari

Grande partecipazione confermata e distacchi minimi in tutte le classi in gara. Anthony Lamaingnent comanda la generale e Andrea Nucita la classifica riservata ai piloti prioritari

targa florio esport

Sembra di essere tornati nell’agosto 1992, quando il tricolore francese sulle fiancate della Lancia Delta HF Integrale di Didier Auriol dominava la scena mondiale.

Anthony Lemaingnent sulla vettura italiana Gruppo A è il leader della prima edizione della Targa Florio Rally eSport al termine della prima tappa. Il veloce transalpino ha dominato la prima parte di gara, andata in scena dal 3 al 6 maggio sulle prove speciali della Germania. In seconda piazza assoluta si è classificato Nicolò Ardizzone sulla Volkswagen Polo GTI R5 della scuderia Qlash eSports, dimostratosi il più veloce fra le vetture di Classe R5 in gara su tutti i tratti cronometrati disputati. Al terzo posto assoluto troviamo Emanuele Gelio su Lancia Delta HF Integrale con i colori del DRI Team Italy.

Subito ai piedi del podio troviamo Michele Renzetti seguito a meno di tre secondi dal polacco Przemek Rudzki, entrambi su Volkswagen Polo GTI R5. Primato in classe R-GT e quattordicesima posizione assoluta per Adriano Stellino, al volante della Porsche 911 R-GT Rally Spec. Al comando fra le vetture di classe R2, dove cinque piloti sono racchiusi in quattro secondi, troviamo Andrea Torlasco, seguito da Giuseppe Ricci e Andrea Mazzocchi, tutti su Ford Fiesta R2. Lotta siciliana per la speciale classifica riservata ai piloti in possesso di licenza Aci – FIA, dove Andrea Nucita precede Giovanni Lanzalaco di soli due secondi.

La seconda tappa è iniziata con lo scoccare della mezzanotte di ieri e si concluderà alle 23,59 di domenica 10 maggio. I concorrenti si sposteranno sugli asfalti tecnici della Spagna, dove completeranno i restanti 100 chilometri di gara suddivisi in 12 tratti cronometrati.