Auto storiche, salta anche l’appuntamento con il Rally Campagnolo

L’apprezzata manifestazione vicentina in programma originariamente il 29 e 30 maggio, viene forzatamente rinviata a data da destinarsi a causa dell’emergenza Covid-19

rally campagnolo

La scure dell’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del coronavirus si abbatte anche sul Rally Campagnolo che, assieme alle gare di regolarità a media e sport, era previsto per il 29 e 30 maggio prossimi. Rally e regolarità, vengono quindi rinviati a data da destinarsi.

A darne notizia ufficiale è Renzo De Tomasi, presidente de Rally Club Team Isola Vicentina e l’organizzatore che dal 2005 aveva fatto risorgere il prestigioso rally, portandolo ai vertici nazionali come più volte hanno confermato i numeri entusiasmanti degli equipaggi iscritti, acquisendo anche numerose validità oltre a quella del Campionato Italiano Rally Auto Storiche mantenuta ininterrottamente dal 2006; a questa si sono infatti aggiunte quelle del Trofeo A112 Abarth Yokohama, Michelin Historic Rally Cup, Memory Fornaca, Trofeo Rally ACI Vicenza, oltre a quelle del Campionato Italiano Regolarità a Media e Trofeo Tre Regioni per la regolarità sport.

Oltre a sottolineare il rammarico per il momentaneo rinvio e rivolgendo un pensiero alla grave situazione nella quale è precipitato il nostro Paese, De Tomasi vuole ha ringraziato l’Automobile Club di Vicenza per il grande impegno profuso per sostenere e promuovere l’edizione del 2020 della manifestazione, confidando fin d’ora che, non appena le condizioni e le normative lo permettano, la sinergia riprenda il cammino e si possa dare il via al 16° Rally Campagnolo Storico.