Rally del Salento, salta anche la prima tappa dell’italiano WRC

La gara pugliese valida come primo appuntamento del campionato italiano WRC era prevista per il weekend del 29 e 30 maggio

rally del salento

Il parco partenza del Rally del Salento - Foto D'Angelo

La 53esima edizione del Rally del Salento non si correrà il 29 e 30 maggio come inizialmente previsto. L’Automobile Club Lecce, ente organizzatore della manifestazione, ha infatti ufficializzato come logico che fosse, il forzato slittamento di data, a seguito del perdurare dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 e delle conseguenti misure restrittive che rendono di fatto inattuabile ogni margine d’azione atto a garantire il regolare svolgimento della gara.

L’appuntamento sportivo pugliese, da sempre vissuto da molti equipaggi come il momento clou della stagione e che era stato da tempo definito in ogni suo aspetto, a inizio anno rappresentava la seconda prova del Campionato Italiano WRC e la terza della Coppa Rally Aci Sport di Settima Zona (ambedue a coefficiente maggiorato) ed era stato nuovamente programmato, per il terzo anno consecutivo, in abbinamento al Rally Storico del Salento, a sua volta valido quale secondo round del Trofeo Rally 4° zona autostoriche.

Non essendo possibile in questo momento individuare una data alternativa per lo svolgimento della gara, l’Automobile Club Lecce si rimette alle decisioni che la direzione per lo sport automobilistico dell’Automobile Club d’Italia e le autorità locali competenti prenderanno in merito, non appena saranno dichiarate cessate le misure di contenimento legate alla pandemia generata dal Covid-19.