Aci Sport ferma tutto, ecco le regole per i nuovi calendari

Fino al 3 aprile tutto fermo, ecco come verrà riorganizzato il calendario

rally regello aci sport

Senigagliesi (Foto AmicoRally)

A poche ore dalla firma da parte del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, delle nuove e più stringenti norme, per contrastare il dilagare del contagio da coronavirus, Aci Sport ha comunicato la decisione della giunta sportiva.

In base alle indicazioni della Giunta nazionale del Coni, la giunta sportiva dell’Automobile Club d’Italia ha comunicato la decisione di sospendere tutte le gare di ogni disciplina dell’automobilismo sportivo, su tutto il territorio nazionale fino al 3 aprile, e di tutte le attività di qualsiasi livello riconducibili al mondo del motorsport in ambito Aci Sport.

Sono sospese ad esempio, in maniera puramente esemplificativa ma non esaustiva, le attività inerenti alla giustizia sportiva, al rilascio e rinnovo delle licenze e dei passaporti tecnici, agli incontri di gruppi di lavoro, commissioni, i corsi per i commissari di percorso e per la preparazione di altre figure.

Nel contempo, la giunta sportiva, dà mandato al direttore centrale di Aci Sport di mettere a punto, insieme ai vari presidenti di commissione un calendario che preveda il recupero delle varie gare.

“In questo nuovo calendario – si legge nel comunicato di Aci Sport – verrà data priorità di posizionamento in base alle seguenti titolazioni: gare valide per i vari Campionati Italiani, gare di Trofeo, gare di Coppa, altre gare anche con titolazioni Internazionali

Aci Sport – conclude il comunicato – invita i suoi Licenziati ad attenersi in maniera scrupolosa a quanto stabilito dai decreti governativi. Solamente con la osservanza di tali norme si potrà tornare al più presto al normale svolgimento delle competizioni. Per agevolare i lavori, la Giunta Sportiva ha deciso di prorogare il rinnovo dei passaporti tecnici scadenti il 31 dicembre 2019 al 1° giugno 2020.