6° Rally Day di Pomarance, sei prove speciali e controlli sulle ricognizioni abusive

Il 16 e 17 novembre, la classica gara autunnale, tra le più apprezzate e partecipate in Toscana, torna con il format degli anni passati, due prove speciali da correre tre volte

Rally Pomarance

Runfola-Federighi

Ultima settimana di iscrizioni aperte per il  Rally Day di Pomarance, in programma per il 16 e 17 novembre, terz’ultima gara della lunga stagione di rally in Toscana. La gara quest’anno viene quest’anno proposta sulla scena nazionale con un “must”, quello del 1° Clio Gruppo A Rally Event, iniziativa pensata per celebrare una delle vetture da rally più amate ed anche più vincenti al mondo, decisamente la “Regina” delle vetture a due ruote motrici, la Renault Clio Williams Gruppo A.

L’evento, organizzato da Larserprom 015, insieme a Jolly Racing Team e con la collaborazione del Comune di Pomaranceha un argomento estremamente interessante, per la sua edizione 2019, che farà certamente proseguire la saga che vuole questo evento sempre assai partecipato, andato spesso in “overbooking”. L’edizione 2018 della gara vide la nuova vittoria, la terza, del siciliano Marco Runfola, con una Renault Clio R3, affiancato da Corinne Federighi.

Come consuetudine, sarà di 120 equipaggi, il tetto massimo previsto di concorrenti ed il grande fermento intorno all’iniziativa per la Clio Williams contribuirà sicuramente a completare il plateau di partecipazioni. Su questo argomento, a conferma ulteriore del forte apprezzamento della gara, ad una settimana dalla chiusura delle iscrizioni, fissata all’8 novembre, sono già state superate le 70 adesioni.

Montecatini Valdicecina e Pomarance Comuni “Da Rally”
La gara, sino dalla sua prima edizione del 2008favorisce un’importante ricaduta economica all’indotto turistico/ricettivo grazie all’incoming emozionale legato all’evento stesso in un periodo destagionalizzato. E’ intesa anche come importante veicolo di immagine per il territorio, due fattori di successo, uniti al convinto il sostegno degli Enti locali, con le Amministrazione Comunale di Montecatini Valdicecina e di Pomarance che lavorano a braccetto degli organizzatori proprio per l’amore del territorio ed un sempre suo maggiore coinvolgimento.

I dettagli della corsa
Il Rally proporrà, come nei cinque anni passati, due prove speciali diverse da ripetere per tre occasioni. Saranno la “Valle della Trossa”, percorso usato dalla prima edizione della Ronde nel 2008, di 7 chilometri e la prova di Montecatini Valdicecina, introdotta nel 2014, lunga 4,920 chilometri. In totale, la gara misura 211 chilometri, dei quali 35,760 di distanza competitiva: due prove speciali distinte, come innanzi accennato, da correre tre volte. Eccole descritte nei loro caratteri:

Prova speciale 1-3-5 “valle della trossa” – km. 7,000
Si tratta della celebre “piesse” di “Micciano”, un caposaldo del rallismo toscano. Quest’anno, rispetto all’anno passato ripropone la parte finale, che non venne interessata a causa di una frana che non permetteva il passaggio delle vetture in gara. Ci sarà quindi quasi al gran completo il gran finale, con i celebri e spettacolari “tornanti”, per la gioia di chi corre e di chi sarà a guardare a bordo strada. La prova presenta un tracciato molto tecnico, con la seconda parte dell’impegno in salita punteggiata da spettacolari tornanti su un fondo pressoché perfetto.

Prova speciale 2-4-6 “Montecatini Val Di Cecina” – KM. 4,920
Partenza sulla Strada Provinciale 32 su fondo perfetto su sede stradale molto larga e veloce con ampi e spettacolari tornanti che portano agli oltre 500 metri slm di Montecatini Valdicecina. Il pubblico può assistere in assoluta sicurezza al passaggio delle vetture grazie a vasti prati sopraelevati, tra l’altro ammirando un panorama mozzafiato che spazia sin quasi al mare. Si arriva praticamente al centro del paese dove troviamo una altrettanto spettacolare inversione che immette su strada stretta, sempre con fondo perfetto: due “tornantini” portano alla località “La miniera” e con una serie di passaggi misto-veloci si giunge al fine prova speciale. 

Confermata la logistica già conosciuta della gara: il quartier generale sarà nuovamente ubicato presso l’Hotel “La Burraia” di Pomarance, così come sono confermate le location per i riordinamenti ed il Parco di Assistenza, previsti ancora nella zona artigianale di Pomarance.  Confermata la sede delle verifiche sportive che si svolgeranno al Teatro “De Larderel” (come lo scorso anno), nel centro di Pomarance. La premiazione della gara sarà effettuata dalle ore 19 allo “Spazio Savioli” di Pomarance, attiguo al parco chiuso.

Controlli sulle ricognizioni abusive
Per rendere trasparente al massimo ed in linea con i princìpi sportivi il confronto sulla strada, l’organizzazione comunica e ricorda che dal momento della pubblicazione, con qualsiasi mezzo, del percorso di gara è vietata la presenza sul percorso delle prove speciali (anche di un solo membro dell’equipaggio) al di fuori della giornata ed orari riportati nel programma e nel Regolamento Particolare di gara. Eventuali infrazioni rilevate saranno segnalate ai competenti organi sportivi per i provvedimenti disciplinari da prendere.

PROGRAMMA DI GARA
Apertura iscrizioni giovedì 17  OTTOBRE 2019, chiusura venerdì 8 novembre 2019.

CONSEGNA ROAD BOOK: sabato 16 novembre 7,30-10,30.
RICOGNIZIONI AUTORIZZATE: sabato 16 novembre dalle 8 alle 12.
VERIFICHE SPORTIVE: Pomarance, teatro De Larderel, sabato 16 novembre dalle 12 alle 14. Sessione riservata ai soli concorrenti iscritti allo shakedown, comprende anche le verifiche tecniche.
VERIFICHE TECNICHE: Pomarance, zona artigianale, sabato 16 novembre dalle 12,30 alle 14,30 per gli iscritti allo shakedown, dalle 15,30 alle 17,30 per tutti gli altri concorrenti.
SHAKEDOWN: sabato 16 novembre dale 14,15 alle 17,15.
BRIEFING OBBLIGATORIO: Pomarance, presso spazio Savioli, sabato 16 novembre dalle 18,30.
PARTENZA: domenica 17 novembre alle 8,30, Pomarance.
ARRIVO: domenica 17 novembre ore 16,07, Pomarance centro.